Students texts (melting pot)

Wiki

Lavoro di Bianca - Benedetta T - Benedetta C

In due modi si raggiunge Carrara: giocando col Maestrale sul mare o sfidando la Tramontana sui monti.

La città si presenta differente a chi viene da terra e chi dal mare.

La poiana vede spuntare all'orizzonte colline tondeggianti simili a onde increspate dal gelido vento invernale, guglie di marmo bianche come la schiuma dei violenti litigi tra il mare e gli scogli, comignoli di case che sembrano conchiglie, piccole donne che sembrano sirene sdraiate su una lingua di sabbia che abbraccia il grande blu. La poiana pensa a quel luogo come se fosse il mare libero dai cacciatori di frodo, ma sa bene che è una insidiosa città. Nella nebbia del porto il gabbiano abbandona la spiaggia e scorge sentieri affiancati da case addossate le une alle altre. Sorvola curioso su vigne e uliveti. Pensa a Carrara come a un caldo rifugio, distante dal mare in tempesta, ma sa che è solo una città. Carrara è capace di mutare le sue forme e i suoi colori :il gabbiano e la poiana la immaginano come il labile confine tra due prigioni.

0 Attachments
27 Views
File archive
Folder Number of folders # of Documents Action
Showing 0 results.